fbpx

Esauriti i fondi dell’Ecobonus per Auto Elettriche e Ibride Plug-in

I fondi stanziati nel 2018 dal governo Conte per passare all’elettrico sono giunti al termine. Restano ancora i bonus per auto a basse emissioni di CO2, bonus per veicoli speciali N1 e M1 e gli extrabonus.

Sono esauriti anche i 290 milioni stanziati dalla Legge di Bilancio del 2021, fondi destinati all’acquisto di nuove automobili elettriche e ibride plug-in (Ecobonus).

In soli 8 mesi, e prima ancora con la Legge di Bilancio del 2018 del governo Conte, c’è stato un vero assalto ai nuovi veicoli elettrici, resi più accessibili al portafogli di tutti proprio grazie a questi incentivi.

I risultati raggiunti sono stati più che ottimi dunque, con un parco auto italiano circolante più green.

- Advertisement -

Tuttavia ora è incerto il futuro del mercato elettrico, poiché i costi sono rimasti ancora proibitivi per molti e, senza tali incentivi, si tornerà probabilmente ad acquistare per lo più veicoli a benzina o diesel.

Parte proprio da Francesco Naso l’allarme. Il segretario generale Motus-E, associazione che raggruppa tutti gli stakeholder della mobilità elettrica, ha infatti ribadito: “Possiamo perdere 20-25mila di immatricolato elettrico e altri 15mila di ibride plug-in. C’è incertezza sul 2022, legata sia alla mancanza degli incentivi che ai problemi con le materie prime e i chip per l’industria; il rischio è che il mercato italiano non sia più appetibile”.

Quali bonus sono ancora disponibili?

Come mostrato sul sito ufficiale dell’ecobonus, restano ancora attivi:

  • bonus per veicoli M1 con basse emissioni di CO2 (61-135 g/km)
  • extra-bonus per veicoli M1 elettrici e ibridi
  • bonus per veicoli L
  • bonus per veicoli N1/M1 speciali elettrici

Dunque è ancora usufruibile l’extra-bonus per chi acquista auto elettrificate (elettriche e ibride plug-in), che prevede un incentivo di 1.000€ (2.000€ con rottamazione di una vecchia macchina) all’acquisto di un auto con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 60 g/km.

Ancora non si sa che cosa succederà all’esaurimento anche dell’extra-bonus, se verranno stanziati nuovi fondi o meno per il passaggio all’energia pulita. Tale decisione dovrà ancora essere discussa in sede di governo.



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
1,810IscrittiIscriviti

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x
()
x