fbpx
spot_img

UE: da luglio addio all’esenzione delle spese doganali sotto i 22€

La Commissione Europea abolisce la deroga che permetteva ai prodotti di import di piccolo costo di transitare senza spese doganali verso l’Unione Europea: ora tutti gli import saranno maggiormente regolati.

Manca ancora poco, e alla fine in Unione Europea prenderà piede il nuovo sistema di sdoganamento dei beni di import provenienti da fuori Europa.

Due sono infatti le date da segnarsi per il cambio di regole dell’UE:

  • Dal 15 marzo partirà infatti l’ICS2 (Import Control System 2), un sistema che, tra le nuove regole, richiederà una descrizione molto più dettagliata del bene importato, che dovrà necessariamente includere anche il codice di categoria di prodotto. Non si potrà più definire i prodotti semplicemente come “Gifts, Parts or Samples”, ma ogni spedizione dovrà essere descritta in modo esplicito, dichiarando esattamente che cosa si sta spedendo.
  • Dal 1° luglio invece verrà abolito il Vat De Minimis, ossia quella deroga che permetteva ai prodotti di importo inferiore a 22€ di transitare senza spese doganali (ad eccezione dei controlli a campione) da paesi extra-europei. Questa nuova norma non si applica per il Regno Unito per cui vige il limite di 135£.

La ratio degli interventi della Commissione Europea risiede nel superamento delle disuguaglianze, poiché attualmente le aziende all’interno dell’UE sono in posizione di svantaggio rispetto alle aziende extra-UE che possono beneficiare dell’assenza di VAT, ossia l’IVA, per le spedizioni di basso valore.

- Advertisement -

Le nuove misure puntano infatti ad evitare l’elusione dell’IVA all’importazione e dei dazi doganali.

Per più informazioni:
Abolizione della Vat De Minimis (in inglese)
Che cosa è l’ICS2 e come funziona (in inglese)



Da non perdere

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Seguici sui nostri social

350,582FansLike
52,045FollowersFollow
1,810IscrittiIscriviti

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità