fbpx

L’isola di Piel (Gran Bretagna) cerca un sovrano, da incoronare in maniera a dir poco bizzarra

Il sovrano verrà incoronato a fiumi d'alcol e dovrà provvedere attivamente al fabbisogno dell'isola. Un titolo che spetta solamente ad un eletto particolarmente motivato!

Ascolta questo articolo
isola piel sovrano

Chi non ha mai sognato di vivere in una piccola isoletta in mezzo al mare, lontani da tutto e da tutti ma con dei veri sudditi ai propri piedi?

Ebbene questa brama megalomane potrebbe presto diventare realtà, anzi, lo sarà per il candidato scelto: l’isola di Piel, in Gran Bretagna, è infatti alla ricerca di un sovrano che possa gestire l’atollo.

A causa del Covid, i precedenti monarchi hanno abbandonato l’incarico e così, da gennaio, è partito il bando per cercare un nuovo sostituto.

- Advertisement -

Tutto parte da una remota tradizione dell’isola, situata nella Baia di Morecambe, a poche centinaia di metri dalle coste della Cumbria meridionale, che vuole al comando un “Re” o “Regina” indipendentemente dalla sua provenienza.

Le mansioni del sovrano

Su quest’isola il reale non ha un semplice ruolo di facciata, ma partecipa attivamente a curare e migliorare il luogo.

Al nuovo sovrano sarà infatti richiesto di amministrare l’unico pub presente sull’isola: lo Ship Inn, fondato nel 1836. La persona scelta riceverà in gestione l’intera struttura con un contratto di concessione decennale dalla circoscrizione di Barrow, a cui appartiene l’isola.

Ma il compito più importante sarà quello di riuscire a gestire le attività dell’intera isoletta, che, anche se di appena 20 ettari, ospita le rovine di un antico castello e sei cottage per le vacanze. In particolare è richiesta la manutenzione dei terreni dell’area circostante e del campeggio.

La cerimonia di incoronazione è assai bizzarra ma a dir poco spettacolare, la quale dal 1856 prevede che un gruppo di “cavalieri” consacri il nuovo monarca versandogli sul capo barili di alcol. Una specie di Ice Bucket Challenge con fini differenti.

I consiglieri comunali dell’atollo fanno sapere che ci sono già parecchi candidati da ogni parte del mondo, arrivati a quota 190 al momento. Persino dall’Africa!



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
23,935FollowersFollow

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x