fbpx

Rincaro materie prime: Panini Comics annuncia aumenti di prezzi sui fumetti

La crisi della carta mette in ginocchio diversi editori: non solo libri, anche i fumetti saranno colpiti dalla crisi. Panini Comics annuncia un aumento di prezzo per diversi suoi fumetti.

Ascolta questo articolo

Il 2021 ha visto una crisi dei prezzi legata al Corona Virus che ha coinvolto diversi settori: dall’energia elettrica al gas, dalle materie prime ai beni di prima necessità, sono tanti i settori colpiti dalla pandemia.

Tra questi, anche gli editori stanno affrontando una grossa crisi che potrebbe riversarsi sui lettori: la cellulosa, materiale con cui si produce la carta, scarseggia a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prime, mentre il gas naturale con cui si trasforma la cellulosa in carta sta subendo dei forti rincari che vedremo presto anche nelle nostre bollette.

Una situazione che, come vedremo, ha coinvolto direttamente anche Panini Comics.

Il costo della cellulosa

- Advertisement -

La cellulosa ha registrato dalla fine del 2020 un aumento dei prezzi del 70%: complice una ripresa dei consumi post-Covid che non tiene il passo con la logistica dei porti e delle navi, che non hanno ancora ripreso a lavorare a pieno ritmo, e un aumento di domanda relativo al maggior uso della carta negli imballaggi al posto della plastica monouso. Inoltre, anche prima del Corona Virus, molte aziende produttrici di carta erano entrate in crisi, a causa della prolungata crisi delle riviste, che aveva spinto le aziende produttrici a convertire parte delle linee produttive per produrre altri tipi di carta, più richiesti.

I costi dell’energia

C’è poi l’aumento dei costi dell’energia: il gas naturale, che viene utilizzato nei processi di lavorazione della cellulosa per realizzare la carta, ha toccato prezzi record. Se ne sono accorte le famiglie italiane, quando sono arrivate le ultime bollette del 2021 dove i rincari sono stati evidenti. Ma quest’anno, sarà anche peggio.

Per una cartiera, materia prima ed energia pesano entrambi tra il 20% e il 30% sul bilancio dell’azienda.

L’annuncio di Panini Comics

Mentre alcune testate hanno deciso di portare le loro pubblicazioni sul digitale, Panini Comics si sta muovendo a rilento su questa strada.

La casa editrice dei fumetti più famosa in Italia, editrice tra gli altri di Topolino, dei fumetti Marvel, DC e Star Wars, è stata costretta a pubblicare un annuncio ufficiale, dove dichiara che in questo 2022, molte pubblicazioni subiranno un aumento di prezzo.

Cari lettori e lettrici,
la situazione di grande difficoltà di questi ultimi due anni ha determinato, come ormai ben saprete, una serie di problemi legati all’approvvigionamento di materie prime, nonché sensibili rincari sulla carta e più in generale sui costi di produzione, ormai non più sostenibili, dei nostri libri e fumetti. Queste circostanze porteranno all’aumento di prezzo di alcune nostre pubblicazioni, a partire dai prossimi mesi. Nell’affrontare questa pesante ondata di rincari delle materie prime, sarà tuttavia nostra premura limitare il più possibile l’entità di questi aumenti.

Al momento non è chiaro quali e quante pubblicazioni, tra le varie linee di fumetti di Panini Comics, subiranno un aumento di prezzo. Lo scorso dicembre Panini aveva fatto un annuncio simile in Francia, ma solo per quanto riguardava i manga, con aumenti da 30 centesimi fino a 1 euro in più a volume.



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
23,935FollowersFollow

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x