In seguito alla bufera nata negli ultimi mesi che riguarda il rallentamento dei dispositivi Apple più datati, l’azienda ha deciso di sostituire la batteria di tali dispositivi per soli 29€!

Tutto è nato da un’analisi di un certo John Poole, pubblicata in rete, nella quale veniva dimostrato un calo di prestazioni in base all’usura della batteria.
Ciò ha provocato scompiglio tra diversi utenti, dove alcuni hanno iniziato a pensare che sia una strategia di mercato di Apple per far sì che i propri clienti cambino lo smartphone a distanza di un anno o poco più dall’acquisto, proprio a causa del corposo rallentamento.

Ma Apple ha subito smentito dichiarando che effettivamente da iPhone 6 è stato introdotto un nuovo sistema che rallenta le prestazioni del dispositivo dopo diverse cariche, ma solo perché voleva correggere un fastidioso problema che era solito presentarsi: uno spegnimento forzato del device causato da una richiesta troppo alta di energia da parte del processore alla batteria. Dunque, rallentando il sistema, il processore avrebbe chiesto meno e la batteria non si sarebbe sforzata più del necessario, gestendo normalmente le funzioni del dispositivo.

Apple: sostituzione batteria

Proprio per calmare il pubblico, quindi, Apple ha deciso di intraprendere quest’iniziativa, valida fino al 31 dicembre 2018, grazie a cui si avrà la possibilità di sostituire la batteria del proprio smartphone “datato” (da iPhone 6 in poi) per soli 29€, anziché 89€, anche se il dispositivo non rientra più nella garanzia.

Per richiedere la sostituzione basterà cliccare qui o sull’immagine e poi su “Avvia la tua richiesta di riparazione”, oppure potreste semplicemente chiamare il servizio clienti al numero 800.915.904.

Inoltre, presto verrà lanciato un aggiornamento iOS che, oltre a diverse altre funzioni, permetterà di controllare direttamente le condizioni della batteria in modo da capire se stia avvenendo un calo di prestazioni e dunque se sia il caso di cambiarla o meno.