Bonus smartphone: ecco a chi spetta e come richiederlo!

Altro anno di continuità per le politiche di bonus del Governo Conte: in Manovra Bilancio spunta il bonus smartphone e internet, un aiuto per l’accesso alla digitalizzazione delle informazione alle famiglie meno abbienti.

bonus-smartphone-ecco-a-chi-spetta-e-come-richiederlo

Approvata la Legge di Bilancio 2021, vediamo che tra i bonus elargibili spunta il bonus smartphone, rivolto a famiglie con ISEE inferiore a 20.000€ annui.

Vediamo assieme quello che sappiamo di questo bonus e a chi spetta.

Kit di Digitalizzazione 2021

Il bonus Smartphone entra a far parte del cosiddetto Kit di Digitalizzazione all’interno della Manovra di Bilancio da pochi giorni approvata alla Camera, e oggi al Senato.

Il bonus trova la sua ragione nella lotta al divario digitale e nel contesto della didattica a distanza. Il Governo si è accorto che molte famiglie sono rimaste escluse dalla formazione, non avendo le risorse adeguate per finanziare strumenti più all’avanguardia per l’istruzione a distanza dei propri figli. I componenti di queste famiglie in difficoltà economica, in particolare i giovani studenti, sono quindi più esposti all’isolamento culturale.

Per combattere questo divario, ecco entrare in gioco il kit di digitalizzazione: uno strumento che porterà a beneficio di queste famiglie uno smartphone con connessione a Internet inclusa per un anno, e abbonamento a due testate giornalistiche online.

Cosa include il Bonus e come richiederlo

Il bonus smartphone include:

  • Un telefono in comodato d’uso per 1 anno
  • Abbonamento dati Internet incluso
  • App “Io” della Pubblica Amministrazione pre-installata (la stessa che serve per richiedere il cashback)
  • Abbonamento incluso a due organi di stampa

E potrà essere richiesto solamente dalle famiglie che rientrano nei seguenti requisiti:

  • ISEE annuo inferiore a 20.000€ (un solo telefono per famiglia)
  • Non titolari di alcun contratto di connessione sia su rete mobile che fissa
  • Almeno uno dei componenti deve essere iscritto ad un ciclo di istruzione scolastico o universitario
  • Almeno uno dei componenti deve essere dotato di Spid

La Manovra di Bilancio è oggi in approvazione al Senato: ne seguiranno quindi probabilmente ancora degli aggiornamenti a questo bonus smartphone.

Siamo certi che nel 2021, questo bonus, come tanti altri previsti all’interno della finanziaria 2021, sarà oggetto di forti discussioni politiche.