fbpx

Cashback annullato? Satispay lo farà continuare fino a fine 2021

Come risposta alla cancellazione del Cashback da parte del Governo Draghi, il CEO di Satispay annuncia: «Proseguiremo il Cashback con i rimborsi del 10% fino a 150 euro»

Il Cashback di Stato non ha funzionato e ha aiutato solo gli abbienti? Non è vero, secondo Satispay, che va contro la decisione del Governo Draghi e annuncia in autonomia il rinnovo del Cashback di Stato sull’app Satispay per i prossimi sei mesi.

Draghi: «Cashback iniquo, indirizza i rimborsi nelle aree economiche più forti»

A seguito della cancellazione del Cashback da parte del Governo Draghi (ne avevamo parlato qui), si sono moltiplicati in rete i commenti tra chi era contrario alla misura e chi invece criticava la scelta del Governo.

Anche nel nostro gruppo Facebook Offerte e Risparmio e sulla nostra pagina principale la notizia ha generato una accesa discussione.

- Advertisement -

Secondo Draghi le ragione della sospensione – non si è ancora in realtà parlato di una cancellazione totale – risiedono nella destinazione del Cashback, che non sarebbe andato alle famiglie meno abbienti, che hanno meno possibilità economica di spendere di più. Non si tratta quindi dell’utilizzo della carta e dei pagamenti digitali in sé, anche se si legge tra le righe, che secondo il Governo, sarebbero usati maggiormente al Nord, ma proprio di capacità di acquisto.

Le famiglie più povere mediamente, per ottenere il rimborso, avrebbero dovuto aumentare del 40% le spese effettuate tramite carta. Si tratta di cittadini e cittadine che non possono permettersi di spendere in carta le cifre per ottenere il rimborso massimo di 150€ (1500 euro in un semestre).

Satispay: «Il rimborso del 10% non cambia le abitudini di acquisto dei più ricchi, ma cambia la vita a chi deve farsi i conti in tasca»

Le valutazioni di Satispay però sono altre. L’App di pagamenti digitale dal team tutto italiano, ha infatti criticato la mossa e le giustificazioni del Governo. Secondo Alberto Dalmasso, CEO e fondatore di Satispay, «il Cashback di Stato ha funzionato, soprattutto nel cambiare le abitudini dei cittadini verso gli strumenti di pagamento elettronici per i piccoli importi».

Satispay è da anni che promuove il meccanismo del Cashback, e ha più esperienza in materia del Governo Draghi, che ha a sua volta ammesso di aver sotto mano soltanto dei dati preliminari e incompleti.

Per questo motivo, Satispay ha annunciato il proseguimento del Cashback per i prossimi 6 mesi. L’iniziativa è riservata ai nuovi clienti Satispay, mentre per tutti gli altri che già usano l’app rimaranno valide le iniziative già in corso, come il Cashback del 20% ogni venerdì.

Ci saranno comunque delle piccole modifiche, per adattare il Cashback di Stato a Satispay. Vediamole in seguito.

Il Cashback di Stato di Satispay

Il nuovo Cashback di Stato adattato su Satispay replica fedelmente l’iniziativa voluta dal Governo Conte, con piccole differenze:

  • Esisterà un massimo di rimborso per ogni transazione, pari a 2 euro.
    • Vuol dire che se spenderai 20 euro, riceverai 2 euro di cashback, se ne spenderai 50, continuerai a ricevere 2 euro di cashback (con il Cashback di Stato sarebbe 5 euro).

  • Il Cashback massimo mensile è di 25 euro, per un totale di 150 euro in un semestre.
    • Questa piccola modifica vuole incentivare l’uso dell’App per tutti i sei mesi, di modo da evitare che nuovi clienti si iscrivano per ottenere il rimborso di 150 euro tutto nel primo mese, per poi cancellare il proprio account.

Come funziona Satispay?

Satispay è una delle principali app di mobile payment del territorio italiano ed è completamente gratuita. Era stata lanciata nel 2015 grazie all’idea di 3 giovani cuneesi che aveano l’obbiettivo di rivoluzionare il mercato del commercio in Italia e favorire l’uso dei mezzi elettronici anche per i più piccoli pagamenti.

Attraverso l’app, Satispay permette di pagare nei negozi qualsiasi somma di denaro collegandosi al Conto Corrente della propria banca. Ha un proprio “portafoglio interno”, una somma limite che gli utenti scelgono al momento dell’iscrizione e che viene mantenuta costante ogni settimana.

La somma varia da un minimo di 25€ a un massimo di 300€, e rimane intatta se non si utilizza l’app. Ogni acquisto fatto con l’app viene scalato dal budget settimanale, che verrà poi ricaricato a fine settimana prelevandolo dal Conto Corrente. Se invece a fine settimana i soldi sull’app saranno superiori al budget, ad esempio perché si è ricevuto un pagamento, l’eccedenza verrà inoltrata sul Conto Corrente.

Satispay funziona con zero costi per gli acquirenti e commissioni irrisorie per i commercianti. Da subito su Satispay sono state implementate però anche altre novità, tra cui una funzione salvadanaio, e per l’appunto la funzione Cashback, ben prima che arrivasse il Cashback di Stato.

In Italia Satispay ha spopolato proprio durante il corso del 2020 e del 2021: l’app ora punta ai 3 milioni di utenti attivi entro 12 mesi.

Come scaricare Satispay e attivare il Cashback

Quando scarichi l’App, disponibile sia per dispositivi Android che per iOS, potrai inserire il seguente codice:

CASHBACK

È importante che ti registri all’app e che inserisci il codice CASHBACK tra il 1° e il 31 luglio: solo così potrai far capire a Satispay che ti stai registrando per questa iniziativa!



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
1,810IscrittiIscriviti

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x
()
x