fbpx

ING Banca sta addebitando per errore miliardi di euro ai suoi clienti

Negli ultimi giorni si sono moltiplicate le segnalazioni per addebito del servizio di notifiche Push di ING Banca: conti in rosso per miliardi di euro, conti bloccati, e disagi senza risposta. La situazione:

L’intera cifra del Recovery Fund, ma addebitata a te, sul tuo conto?

È questa la situazione paradossale in cui tantissimi clienti di ING Banca si stanno trovando in questo momento. Negli ultimi giorni infatti la Banca di origine olandese ha erroneamente addebitato a centinaia di clienti una mega commissione che in certi casi è arrivata a svariate centinaia di miliardi di euro.

L’addebito si riferisce alle commissioni del servizio alert, ossia il servizio di notifiche push che avverte il cliente dei propri movimenti, in entrata e uscita. Il servizio sarebbe normalmente gratuito per le notifiche tramite app, mentre costa 10 centesimi a messaggio per le notifiche tramite SMS.

Ma ciò che è successo nelle ultime ore trascende il campo della fantascienza. Addebiti per il servizio alert di centinaia di milioni e perfino miliardi di euro, nessuna spiegazione ufficiale da parte di ING Italia, e conti correnti bloccati.

- Advertisement -

Sui profili social di Ing Banca non appare nulla, se non lamentele e segnalazioni da parte degli utenti i quali hanno espresso il proprio disagio postando gli screenshot del proprio conto finito sottozero a seguito dell’addebito improprio.

La somma addebitata non è uguale per tutti gli utenti: alcuni segnalano addebiti per svariati milioni di euro, altri per 85 miliardi, qualche altro per un centinaio di miliardi.

Si tratta chiaramente di un bug tecnico, anche se non è esclusa l’opera degli hackers. Tuttavia, ING Banca non ha ancora rilasciato un comunicato, limitandosi a rispondere ai commenti degli utenti infuriati e sbloccando i conti.

Per tantissimi però non finisce qui. In molti hanno assicurato che avrebbero sporto denuncia con una cospicua richiesta di risarcimento danni per il danno emotivo, che in casi di salute cagionevole, potrebbe anche sfociare in conseguenze ben più gravi.



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
1,810IscrittiIscriviti

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x
()
x