fbpx

Nuovi incentivi auto 2024 in arrivo a fine maggio: ecco a quanto ammontano gli aiuti

Il ministro Urso ha rassicurato che i nuovi incentivi auto 2024 "saranno pienamente attivi tra qualche settimana" per un ammontare di 950 milioni di euro. Ecco come vengono ripartite le risorse e come funzionano i nuovi aiuti.

incentivi auto 2024

Ormai è da mesi che se ne parla, e sembra che finalmente siano in arrivo. Stiamo parlando dei nuovi incentivi auto 2024 che, secondo quanto annunciato dal Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Ursopotrà essere pienamente attivo tra qualche settimana“.

Maggio sarà dunque il mese giusto per l’entrata in vigore dei nuovi incentivi auto che, ricordiamo, molti attendono da mesi perché molto più generosi di quelli in vigore? Attualmente, si starebbe attendendo il via libera delle Corte dei Conti e, una volta ricevuto il via libera, dovrà essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale con relativo aggiornamento della piattaforma Invitalia-Mimit. La speranza è che davvero non ci siano ulteriori ritardi!

Il piano incentivi è alla validazione della Corte dei conti. È un iter necessario e penso che (il nuovo piano) sarà pienamente attivo tra qualche settimana.

A quanto ammontano gli incentivi per tipologia di auto?

Per questi nuovi incentivi auto il Governo ha investito ben 950 milioni di euro, coì ripartiti:

  • Auto Elettriche (0-20 g/km di CO2): 240 milioni di euro.
  • Auto Ibride Plugin (21-60 g/km di CO2): 140 milioni di euro.
  • Auto Endotermiche (61-135 g/km di CO2): 402 milioni di euro.
  • Taxi: una quota di 20 milioni di euro è stata riservata ai taxi, con contributi raddoppiati.
  • Auto usate: è stato stanziato un fondo di 20 milioni di euro per le auto usate.
  • Veicoli a Due Ruote e Commerciali: sono state allocate risorse per moto, scooter, tricicli, quadricicli elettrici (32,5 milioni), veicoli a motore termico (5 milioni), veicoli commerciali (53 milioni), e noleggio a lungo termine (50 milioni).
  • Impianti GPL e Metano: 10 milioni di euro per l’installazione su auto.

Senza alcun dubbio gli incentivi più attesi sono proprio quelli per l’acquisto di auto elettriche, che possono arrivare a ben 13.750 euro se si rottama una macchina vecchia (da Euro 0 fino a Euro 2), e si ha un reddito familiare inferiore a 30.000 euro; se invece l’Isee è superiore, il tetto che scende a 11.000 euro.

Senza mezzi da rottamare si può contare su un contributo pari a 7.500 euro per chi ha un Isee sotto i 30.000 euro e di 6.000 euro per chi lo ha al di sopra. In più, chi rottama un Euro 3 può contare su 10.000 euro di sconto, che può arrivare a 12.500 sulla base del reddito.

Seguono gli stessi meccanismi anche le ibride plug-in, mentre per le endotermiche il contributo (tra 1.5000 e 3.000 euro) c’è solo se si rottama, senza alcun extra sulla base al reddito. 

Per tutti questi incentivi è prevista una soglia di prezzo massimo del modello acquistabile, Iva esclusa, fissata a 35.000 euro nelle fasce di emissione 0-20 grammi CO2/km e 61-135 e a 45.000 euro in quella 21-60.

Non rimane che attendere le prossime settimane per capire se davvero i nuovi incentivi auto 2024 entreranno in vigore. Nel frattempo, continua a rimanere valida la vecchia struttura dell’Ecobonus.



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
23,935FollowersFollow

Ricevi le offerte in anteprima

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x