fbpx

Nuovo bando per l’assegnazione dei diritti TV della Serie A: una gara potrebbe tornare in chiaro!

La Lega ha approvato il nuovo bando dei diritti TV per la trasmissione delle partite di Serie A, che ha validità di 5 anni e prevede ben 8 pacchetti diversi: in uno è prevista la trasmissione in chiaro della gara del sabato sera.

Ascolta questo articolo
diritti tv serie A

La Lega ha approvato il nuovo bando per i diritti TV, che coprirà le stagioni di Serie A dal 2024/2025 al 2028/2029, lasciando così agli acquirenti la possibilità di pianificare meglio la strategia.

La Lega, però, non impone ai broadcaster di acquistare i diritti per tutti e cinque gli anni. Potranno infatti scegliere se prendere:

  • solo tre anni;
  • quattro anni, pagando il 10% in più;
  • tutti e cinque gli anni con un ulteriore aumento del 10%.

Il bando, che sarà pubblicato questa settimana, prevede 8 pacchetti diversi, che permettono numerose opportunità ai broadcaster sull’organizzazione della loro offerta.

I pacchetti previsti nel bando per i diritti TV delle prossime stagioni di Serie A

Il pacchetto più interessante prevede che 9 partite vengano date a due diverse emittenti (che si pensa possano essere DAZN e Sky) mentre la decima partita, quella del sabato sera, verrebbe trasmessa in chiaro. Non ci sarebbe quindi alcuna esclusiva: tutti e due trasmettono tutte le partite tranne una, che comunque gli utenti vedrebbero gratis. Rai e Mediaset potrebbero essere interessate a questa partita, anche se il costo per avere il solo match del sabato è di 180 milioni di euro all’anno.

Ci sono poi pacchetti decisamente più dispendiosi anche per l’utente stesso, come quello in cui due emittenti si aggiudicano 5 partite a testa in esclusiva. In tal caso, bisognerebbe fare due abbonamenti a due diversi provider.

Restano anche le opzioni con sette partite in esclusiva e tre in condivisione, come quella degli ultimi anni, o i più spinti 8 + 2 e 9 + 1, dove due broadcaster si dividono le partite sempre in esclusiva. In queste configurazioni chi prende la partita o le due partite in esclusiva le può anche scegliere, quindi c’è il rischio che un operatore si prenda tutti i big match e l’altro tutte le rimanenti partite.

Al momento non si ha alcuna informazione su quale pacchetto potrebbe risultare il più appetibile. Le offerte dovranno essere presentate entro il 20 giugno 2023.



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
23,935FollowersFollow

Ricevi le offerte in anteprima

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x