Recensione batteria portatile Quick Charge 3.0 da 30000 mAh Aukey

0
2411

Negli scorsi mesi vi abbiamo proposto diverse recensioni di power bank, ma quest’oggi si tratta di un prodotto davvero particolare ed unico.
Stiamo parlando della batteria portatile da ben 30.000 mAh con Quick Charge 3.0 realizzata da Aukey.

20170111_121653

La confezione non è molto ingombrante, al suo interno contiene oltre ovviamente al power bank, una cavo type-C e i consueti manuali Aukey, uno per la garanzia del prodotto e l’altro che ci indica le varie caratteristiche dello stesso.

Abbiamo trovato un po’ strana la scelta dell’azienda di inserire all’interno della scatola un cavo Type-C, ci saremmo aspettati un classico cavo USB/micro USB, ma poco importa, di certo i cavi di questo tipo non mancano.

yu5y6

Questo power bank è realizzato interamente in plastica, ma la costruzione è comunque di ottima qualità. Il rivestimento satinato inoltre, tipico di Aukey conferisce al prodotto un grip piuttosto buono.
La cura nel dettaglio è molto elevata, ma l’aspetto che va a rovinare il tutto è il peso, circa 600 g, non proprio una piuma.
C’è da considerare anche le dimensioni non proprio compatte della batteria, che insieme al peso, la rendono difficile da trasportare nella tasca dei pantaloni.

Le dimensioni generali sono le seguenti: 15,1 x 8,4 x 2,9 cm

h5645

Nella parte frontale del prodotto troviamo due porte USB per collegare i nostri dispositivi, una con tecnologia AJO e l’altra Quick Charge 3.0 per una ricarica rapida. Sempre sullo stesso lato troviamo anche due porte, una micro USB ed una lightning per la ricarica della batteria portatile.
Per ultimo, ma non per importanza, abbiamo il LED per la torcia, molto utile in caso di emergenza.

La presenza di due entrate per la ricarica del prodotto è giustificata dalla capienza dello stesso, con un solo ingresso le tempistiche sarebbero state nettamente più elevate, infatti se andrete ad utilizzare soltanto il cavo micro USB o lightning impiegherete 2 giorni per arrivare il 100% di carica, con entrambi invece vi servirà “soltanto” 1 giorno.

rtgrvb

Sulla parte superiore troviamo un pulsante che ha tre differenti funzioni: permette di avviare la carica del device che andrete a collegare, di accendere la torcia tramite una pressione prolungata ed infine indica lo stato di carica residua del power bank mediante tre colorazioni differenti:
– bianco (100%-70%)
– verde (70%-30%)
– rosso (30%-0%)

 

TEST: Il test è stato effettuato con l’ausilio del nostro Samsung Galaxy S7 Edge che possiede una batteria da 3600 mAh.

Abbiamo effettuato senza problemi 6 cicli di ricarica completi, ognuno della durata di circa 1 ora partendo dal 15% di carica residua nello smartphone.
Dopo i 6 cicli di ricarica completi vi era ancora energia, purtroppo però non sufficiente per ricaricare completamente lo smartphone.
Ciò testimonia che i 30000 mAh dichiarati da Aukey sono all’incirca effettivi, pur avendo la normale dispersione di energia comune a questo tipo di batterie esterne.

hyh5

CONCLUSIONI: Questo batteria portatile da 30.000 mAh con Quick Charge 3.0 di Aukey è un prodotto molto utile per tutte quelle persone che devono effettuare lunghi viaggi, o hanno bisogno di una vera propria “presa elettrica” portatile.
La costruzione e la qualità dei materiali, sono di ottima fattura.
Il difetto più importante è rappresentato come prevedibile, dal peso e dalle dimensioni eccessive. Sarà infatti impossibile trasportarlo comodamente in giro senza l’ausilio di borse o zaini.
La velocità di ricarica dei device collegati è molto buona, meno la ricarica del power bank stesso, quasi un giorno per una ricarica competa è davvero eccessivo, ma anche questo aspetto è dettato dall’elevato amperaggio di questo dispositivo.

Clicca qui per acquistare il prodotto su Amazon

tasto-amazon