fbpx

La lotteria degli scontrini partirà a rilento dal 1 febbraio

Secondo Il Sole 24 Ore, la lotteria degli scontrini subirà dei rallentamenti e rischia di avere una partenza “a macchia di leopardo” nel territorio italiano. Vediamo perchè.

La lotteria degli scontrini subirà dei rallentamenti e rischia di avere una partenza "a macchia di leopardo" in Italia.

Ormai ci siamo, manca davvero poco alla data di partenza della lotteria degli scontrini, che inizierà il 1° febbraio.

L’iniziativa, che fa parte assieme al cashback del piano “Italia Cashless”, è volta alla lotta dell’evasione fiscale, e prevede premi fino a 5 milioni di euro per gli acquirenti e 1 milione di euro per gli esercenti.

Il 1° febbraio la partenza

Sarebbe dovuta partire già dal 1° gennaio scorso, ma dopo vari rinvii sembra essere finalmente arrivato il momento della lotteria degli scontrini.

- Advertisement -

Si partirà quindi tra pochi giorni, il 1° febbraio, mentre la prima estrazione (mensile) verrà effettuata il 12 marzo.

L’Italia è pronta?

La partenza, secondo Il Sole 24 Ore, sarà però a rilento, “a macchia di leopardo”, considerando che l’Italia è ancora divisa in zone a diverse colorazioni, e che molti commercianti non saranno ancora aperti per l’accoglienza dei clienti.

Inoltre, sono ancora in tantissimi a non aver adeguato il proprio registratore telematico all’acquisizione dei codici lotteria. In aggiunta, essendo la lotteria degli scontrini valida soltanto per gli acquisti cashless, tutti gli esercenti dovranno verificare che sui loro registratori di cassa sia presente il tasto specifico per indicare che il pagamento è avvenuto tramite carta o telefono. Laddove non presente, occorrerà configurare la tastiera.

Ci saranno inoltre diversi altri sfasamenti temporali, che contribuiranno a rallentare ancora più la partenza.

Innanzitutto, anche se il via libera è per il 1° febbraio, i consumatori non potranno in alcun modo segnalare alle autorità il rifiuto degli esercenti alla partecipazione alla lotteria degli scontrini. Questa possibilità sarà data soltanto il 1° marzo.

Ci sarà quindi un mese di tempo in cui la lotteria degli scontrini sarà ufficialmente avviata, ma gli esercenti potranno tranquillamente non partecipare.

Non solo, gli esercenti avranno tempo fino al 1° aprile per adeguare i propri registratori di cassa alla registrazione dei dati per la lotteria. In seguito, tutti i negozianti dovranno informare i clienti dell’iniziativa apponendo uno specifico bollo blu pubblicitario sulla vetrina del negozio: il bollino servirà per informare che quel negozio partecipa alla lotteria degli scontrini.

I premi

Come avevamo già scritto nella nostra guida alla lotteria degli scontrini, i premi saranno estratti sia per i consumatori che per gli esercenti ogni settimana, ogni mese e una volta l’anno, secondo il seguente schema.

Estrazione settimanaleEstrazione MensileEstrazione Annuale
15 premi da € 25.000 per chi compra10 premi da € 100.000 per chi compra1 premio da € 5.000.000 per chi compra
15 premi da € 5.000 per chi vende10 premi da € 20.000 per chi vende1 premio da € 1.000.000 per chi vende

Altri rallentamenti riguardano le estrazioni, con quelle settimanali che partiranno solamente a giugno, mentre per quanto riguarda quelle mensili si partirà, come detto, il 12 marzo. Previsto per l’inizio del 2022 l’estrazione annuale.

Fonte: Il Sole 24 Ore



Da non perdere

0 0 voti
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Mostra tutti i commenti

Seguici sui nostri social

358,866FansLike
52,045FollowersFollow
1,810IscrittiIscriviti

Ricevi le offerte in anteprima

- Advertisement -

Novità

0
Facci sapere che cosa ne pensi!x
()
x